Home Page La ConcarenaLa Regia di RadioValleGli studi di Tele BoarioLa Valle Camonica

VENEZIA
Pagina 1

La città fu praticamente consegnata alle truppe venete, senza colpo ferire, dagli stessi notabili bresciani che appoggiarono i nuovi padroni precipitandosi a servire la Serenissima Repubblica stimolati da ambizioni personali ma specialmente da violenti e non sopiti risentimenti verso chi era stato favorito, in Brescia e provincia, dalla signoria Milanese, nella scalata sociale ed economica a posti di potere di primo piano. Gli odi tra le principali famiglie nobiliari bresciane furono dunque il perno principale per la conquista della città e il passaggio alla dominazione Veneziana. Il Carmagnola seppe intelligentemente approfittare delle divisioni interne della nobiltà e trasse vantaggio da un certo favore che Venezia già godeva, più per sentito dire che per esperienza diretta, fra le popolazioni.Fece circolare con insistenza la voce che Venezia, in caso di vittoria sui milanesi, avrebbe donato un'ampia libertà al popolo, avrebbe concesso privilegi al commercio, esenzioni da tasse e un più mite e buon governo, un perdono per i reati politici commessi e riconferma dei privilegi dei nobili e dei notabili. Queste promesse, che furono, per verità storica, anche in buona parte mantenute in seguito, portarono all'ingrossamento del partito favorevole a Venezia e al suo governo. Indubbiamente la Repubblica Veneta, per quei tempi, era un esempio di illuminato e liberale governo e, a paragone di quello milanese, che rappresentava la tipica e ormai odiata mentalità medievale, era molto popolare specialmente tra le masse più povere e nelle classi medie. La città non era stata comunque completamente conquistata e truppe milanesi, al comando personale del capitano generale Francesco Sforza, che era giunto subito in zona, riuscirono a mantenere alcune posizioni, pur chiuse da fossati e da terrapieni battuti continuamente dalle bombarde, bombarole e colubrine venete.

Pagina 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15
I Comuni della Valle Camonica
Territorio e Ambiente: la valle, il lago ed i suoi monti ...
Itinerari montani, rifugi, escursioni, come e dove si fanno ?
Panorami: affacciati ad una finestra virtuale sulla valle, il lago ed l'alto sebino

La Via Crucis di Cerveno, una drammatica manifestazione che restiste nel tempo e nel cuore
Museo di Ossimo Ieri, oggetti che raccontano testimonianze ...
Museo preistorico, virtuale dell'arte rupestre camuna
Arkeopark per viaggiare nel tempo e rivivere la preistoria
I Galber: gruppo folkloristico culturale di Monno
Proverbi: sono la sapienza dell'uomo. ma non tutti sono lezioni di saviezza
Ricette Camune: la cucina verace della Valle Camonica