FONDI REGIONALI per tutela e valorizzazione siti archeologici
Dalla Regione Lombardia sono stati stanziati dei fondi per la tutela e valorizzazione siti archeologici e sui 10 in provincia di Brescia sono presenti anche i nostri; Nadro di Ceto, Consorzio per le Incisioni Rupestri, 88.000 euro per intervento di valorizzazione del patrimonio storico archeologico dell'ambito archeologico del Castello di Cimbergo del costo di 345.000 euro, Darfo Boario Terme, Amministrazione comunale, 231.000 euro per realizzazione del centro informativo sul patrimonio archeologico del sito UNESCO di arte rupestre in valle Canonica del costo di 330.000 euro, Borno, Amministrazione comunale, 34.000 euro per valorizzazione di una zona megalitica del III millennio a.c. del costo di 49.000 euro e Cividate Camuno, Amministrazione comunale, 181.000 euro per tutela di scavi antichi del costo di 266.000 euro. Questi stanziamenti fanno parte di un pacchetto di 34 interventi di valorizzazione del patrimonio archeologico lombardo, approvati e finanziati dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Culture, Identità e Autonomie, Massimo Zanello. Lo stanziamento complessivo è di 2.421.990 euro: 1.771.990 euro per 24 interventi promossi da soggetti pubblici, 650.000 euro per 10 interventi promossi da soggetti privati. I fondi vengono attivati con il procedimento della “individuazione", che rende più celere l'assegnazione degli stanziamenti. I singoli progetti hanno un costo compreso tra 15.000 e 350.000 euro.